• Karate: chiede la mano all’augustana Pasqua appena conclusi i mondiali. Per Busà la “medaglia” più importante

    Lui ha conquistato l’argento mondiale, lei ha sfiorato il bronzo. Gioie e dolori ai mondiali di karate di Madrid per Luigi Busà e Laura Pasqua con un epilogo che ha lasciato tutti di sasso. Soprattutto il team della Nazionale azzurra di cui fanno parte i due atleti, avolese e augustana, oramai stabilmente da diversi anni tanto da essere diventati – per ammissione dello stesso Busà – una vera e propria famiglia. E davanti alle famiglie quale miglior rivelazione se non una dichiarazione di matrimonio vera e propria?. Così è stato e tutti sono scoppiati in lacrime, con Busà in ginocchio a chiedere la mano di Pasqua, emozionata e incredula dopo un gesto simile. “Avrei voluto fare questa dichiarazione da campione del mondo – ha detto Busà – ma va bene lo stesso. Un argento mondiale è un grande risultato ma le cose importanti nella vita sono anche e soprattutto altre, come metter su famiglia con la persona che più si vuol bene”. E da lì la dichiarazione bella e buona con i compagni di nazionale che hanno applaudito e contemporaneamente sono scoppiati in lacrime. Busà ha vinto un’altra volta, stavolta la medaglia più importante.

    728x90_Alfa_Giulietta
    freccia