• L’emergenza virus non ferma lo spaccio: due arresti a Noto e Pachino

    L’emergenza sanitaria influisce poco sul “mercato” dello stupefacente al dettaglio. Lo testimoniano i numerosi casi in cui si sono imbattuti i Carabinieri in questi giorni, di persone sanzionate perché sorprese a circolare in cerca di droga da acquistare. In questo contesto, i Carabinieri della Stazione di Noto, a conclusione di mirata attività investigativa, hanno tratto infatti tratto in arresto in flagranza di reato un 25enne di Noto, Corrado Angelino, disoccupato, con precedenti di polizia. L’uomo, a seguito di una perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di 140 grammi di marijuana, nonché di materiale per il confezionamento delle dosi.
    A Pachino, arrestato un diciottenne in flagranza di reato.Il ragazzo, sottoposto a perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di alcuni grammi di eroina già suddivisa in dosi ed occultata all’interno di un accendino, nonché della somma in denaro contante di 50 euro.
    Entrambi gli arrestati sono stati sottoposti agli arresti domiciliari nelle loro abitazioni.

    freccia