• Basket. Nazionale Magistrati e Glorie Sicilia: vince la legalità

    La Nazionale Basket Magistrati, da una parte, le Glorie Sicilia, dall’altra. Sul parquet del Palazzetto dello Sport di Priolo si sono sfidate le due squadre, davanti ad un pubblico di almeno 800 studenti. Un incontro per veicolare un messaggio fondamentale, nell’ambito della “Prima giornata di educazione alla legalità”. Dal punto di vista sportivo, il match si è concluso con un pareggio, 38-38. Tra le Glorie di Sicilia, in campo,anche il sindaco, Antonello Rizza. La mattinata è stata aperta dai saluti della deputata regionale del Pd, Marika Cirone Di Marco. Una data, non casuale, dalla valenza doppio perché doppio è l’anniversario: la morte di Aldo Moro e di Peppino Impastato. Tanti i nomi che hanno fatto la storia della pallacanestro siciliana che, guidati da Santino Coppa, Josè Motta e Luigi Coppa, hanno tirato fuori qualche colpo di classe che non è bastato per superare una Nazionale Magistrati compatta e rinforzata dalla presenza di Peppe Cassì nel quintetto. Al suono della sirena è pareggio sul tabellone le due squadre si salutano sportivamente fra gli applausi ma c’è una sola vera vincitrice, la legalità!

    728x90_Alfa_Giulietta
    freccia