• Siracusa. Smaltimento oli, nuovo impianto di stoccaggio. Arriva il villaggio "CircOLIamo"

    Fa tappa in città CircOLIamo, la campagna itinerante del Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati, per far conoscere i rischi per l’ambiente in caso di uno smaltimento sbagliato, ma anche le opportunità per l’economia nazionale e locale. Martedì (12 maggio), alle 11.30 se ne parlerà all’interno del villaggio CircOLIamo, che sarà allestito in piazza della Dogana (di fronte alla Capitaneria di Porto). Ci saranno, tra gli altri, l’assessore comunale all’Ambiente, Pierpaolo Coppa e il responsabile della rete di raccolta del consorzio, Marco Paolilli. Siracusa sarà la sesta tappa siciliana. Un’iniziativa che gode del patrocinio del Ministero dell’Ambiente e di Anci, l’associazione nazionale dei comuni. In due anni saranno raggiunti tutti i capoluoghi di provincia italiani. Dalle 9 alle 11.30, all’interno del villaggio CircOLIamo in piazza della Dogana, è previsto l’incontro con i ragazzi delle scuole, che parteciperanno agli educational loro dedicati; i ragazzi si fermeranno al villaggio allestito dal Consorzio e giocheranno a “Green League”, il primo social game finalizzato all’educazione ambientale.Saranno, inoltre, resi noti i dati della raccolta dell’olio lubrificante usato nel territorio siracusano e presentato il nuovo impianto di stoccaggio collocato nel centro di raccolta di contrada Targia. L’olio lubrificante usato è un rifiuto pericoloso che deve essere smaltito correttamente. Se utilizzato in modo improprio può essere estremamente dannoso per l’ambiente e per la salute umana: basti pensare che 4 kg circa di olio – il cambio di un’auto – se versati in mare posso coprire una superficie grande quanto un campo di calcio.

    728x90_jeep_4xe
    freccia