• Maltempo e danni all'agricoltura, la Regione avvia l'iter per lo stato di calamità

    Parte l’iter verso il riconoscimento dello stato di calamità da parte della Regione. Lo ha annunciato oggi l’assessore regionale all’Agricoltura, Nino Caleca, in visita a Pachino e Portopalo per verificare i danni arrecati alle produzioni e alle strutture agricole dall’ondata di maltempo e gelo di San Silvestro. “La Regione- annuncia il deputato regionale, Bruno Marziano- sarà al fianco del comparto agricolo . L’assessore Caleca – ha proseguito il presidente della commissione Attività produttive e Agricoltura dell’Ars- ha toccato con mano i danni subiti dalle aziende”. La tappa in provincia di Caleca diventa anche l’occasione per estendere l’analisi e parlare di interventi legislativi che possano essere a tutela delle aziende agricole. “Bisognerebbe –continua Marziano – tornare a parlare parallelamente anche delle altre problematiche del comparto agricolo: l’accesso al credito e la commercializzazione dei prodotti agricoli, strettamente legate alla nuova programmazione del nuovo Piano di sviluppo rurale 2014-2020. Occorrerà superare le barriere poste dal sistema bancario”. La proposta dell’esponente di maggioranza è quella di recuperare il disegno di legge elaborato in commissione “Agricoltura” assieme alla riforma dell’Irfis, approvato sia in commissione che in aula, e poi impugnato in più parti dal commissario di Stato e reso inefficace. Soddisfazione per l’esito della visita di Caleca a Pachino e Portopalo viene espressa dalla deputata regionale Marika Cirone Di Marco. “Non solo solidarietà a parole- osserva la parlamentare regionale- ma concretezza che si manifesta con la visita dell’assessore regionale e che vede la deputazione impegnata a difendere, tutelare e promuovere il valore delle produzioni agricole di Pachino e Portopalo. Voglio tranquillizzare il sindaco di Pachino, Roberto Bruno, che nessuno si sottrarrà ai doveri di una vicinanza istituzionale tangibile».  Dal canto suo, il primo cittadino commenta positivamente l’incontro al palazzo municipale con il componente della giunta Crocetta, ma anche le interlocuzioni incorso con il ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina. Oltre all’iter per lo stato di calamità naturale, Bruno parla di un confronto in corso per l’adozione di misure specifiche sulla filiera Pachino. “L’assessore Caleca ha parlato di una situazione particolarmente grave- spiega Bruno- dopo avere visitato le zone danneggiate e incontrato i produttori. E’ disponibile ad attivare urgentemente quanto serve per proclamare lo stato di calamità e mettere a disposizione gli strumenti giuridici e  finanziari della Regione per soccorrere i produttori della nostra zona, guardata con particolare attenzione per via delle sue eccellenze agroalimentari”. Caleca tornerà a Pachino il 9 gennaio, per presentare il nuovo Piano per lo sviluppo rurale a Marzamemi. L’assessore regionale all’Agricoltura avrebbe fornito rassicurazioni anche al suo predecessore a Palermo,  Ezechia Paolo Reale, che ha ribadito la richiesta di dichiarazione dello stato di calamità naturale per Siracusa, presentata dai consiglieri comunali di “Progetto Siracusa”. La Regione sarebbe pronta, quindi, ad inserire anche le aree del capoluogo in cui si sono registrati gravi danni.

    728x90_jeep
    freccia