• Noto. La Biblioteca delle donne, un servizio di welfare culturale gratuito

    Un servizio di welfare culturale gratuito, che si avvale del contributo volontario di donne professioniste che mettono a disposizione delle altre donne il loro tempo e la loro competenza nella biblioteca comunale Principe di Villadorata di Noto. L’iniziativa, “Biblioteca delle donne”, nata all’interno del gruppo di lavoro Semaforo rosa, sarà presentata mercoledì, alle 16.30, nella sala degli specchi di Palazzo Ducezio. Obiettivo del progetto è quello di trasformare la Biblioteca comunale in un centro culturale vissuto da donne e uomini come punto di riferimento, un luogo di confronto, aggregazione, riflessione, aiuto e crescita. Diverse le attività che saranno attivate: istituzione della Biblioteca delle Donne: nella Biblioteca comunale si può consultare un fondo librario dedicato alle tematiche di genere. E’ possibile donare alla Biblioteca comunale testi per implementare la raccolta. Sportello di consulenza legale: per consigliare le donne sul diritto di famiglia, lavoro, separazioni, divorzi, affidamenti e adozione dei minori. Sportello antiviolenza Doride: per offrire consulenza legale e counseling psicologico alle donne che vivono situazioni di maltrattamento, abuso e stalking in convenzione con le operatrici del Centro Antiviolenza Doride. Sportello di consulenza psicologica: per ascoltare, informare, accompagnare le donne di fronte a situazioni di disagio, depressione, cambiamento. Istituzione di un gruppo di pedagogia della differenza: per formare gli insegnanti e organizzare incontri ed attività destinati agli studenti dei vari ordini di scuola. Per riflettere sul fenomeno della violenza di genere e promuovere un concorso sul tema. A cura di Corrada Fatale, Stella Emmanuele, Cinzia Spatola, Corrada Vinci, Giovanna Zanin.

    freccia