• Noto. Violenza reiterata sulla compagna: allontanato da casa 31enne

    Allontanamento dalla casa familiare per un uomo di 31 anni, già noto alle forze dell’ordine. E’ accusato di maltrattamento in famiglia, lesioni personali pluriaggravate, con la recidiva reiterata specifica infraquinquennale. Il provvedimento è scattato al termine di un’articolata attività investigativa condotta dagli uomini del commissariato di Noto. L’uomo, denunciato, in più occasioni,avrebbe aggredito fisicamente la sua compagna, minacciandola di morte, danneggiando la vettura della madre e cagionandole lesioni personali. Il 27 maggio scorso, una donna in lacrime si era rivolta al numero unico di emergenza, in lacrime, visibilmente scossa. Raccontava dell’ennesimo episodio di una lunga serie. L’uomo, nel frattempo, si era già allontanato da casa. Nei giorni successivi, la donna, ascoltata nei locali del Commissariato, aveva spiegato di non voler procedere contro il suo convivente, cercando di sminuire la portata dei fatti, limitandosi unicamente ad ammettere che in passato vi erano stati esclusivamente degli scontri accesi di natura verbale.
    Tuttavia, gli investigatori, comprendendo che le dichiarazioni rese dalla donna erano frutto del costringimento psichico esercitato nel tempo dall’uomo, hanno effettuato ulteriori approfondimenti investigativi scoprendo una serie di reiterate violenze fisiche e psicologiche cui l’uomo avrebbe sottoposto la la propria compagna acquisendo numerosi certificati medici riguardanti una lunga serie di lesioni subite dalla donna durante la convivenza con il proprio violento compagno.

    freccia