• Pachino. Denunciati 12 Ultras del Gela calcio

    Denunciati in stato di libertà 12 giovani gelesi responsabili dei reati di violenza privata e superamento indebito di recinzione, che si sono verificati in occasione dell’incontro di calcio Pachino – Gela, dello scorso 14 dicembre allo stadio “Sasà Brancati” nel Comune del Siracusano. In quella occasione si disputava, l’incontro di calcio tra la squadra locale e quella del Gela, valevole per il campionato regionale di Promozione girone D. Ma pochi istanti prima dell’avvio della partita, circa 50 tifosi, si erano rifiutati di pagare il biglietto d’ingresso, avevano superato illegalmente e con atteggiamenti arroganti e intimidatori la porta di accesso all’impianto sportivo e si erano posizionati in corrispondenza di una tribuna. Ai fini della prioritaria tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, la Polizia aveva disposto che i tifosi ospiti venissero comunque lasciati in tribuna. Al contempo, l’operatore di Polizia scientifica presente, aveva provveduto a effettuare le riprese video dei soggetti, immagini, queste, funzionali a una loro successiva identificazione ed estese anche ai veicoli utilizzati per raggiungere lo stadio, parcheggiati nell’area esterna. L’incontro si era svolto senza criticità per l’ordine e la sicurezza pubblica, concludendosi con la vittoria della squadra ospite per 2 a 0. Gli accertamenti investigativi espletati nei giorni a seguire, dagli agenti del Commissariato di Pachino, assieme a quelli di Gela, basati su un’attenta disamina dei fotogrammi delle immagini filmate dalla Polizia scientifica, hanno infine permesso di identificare tutti i tifosi appartenenti al gruppo Ultras della società del Gela Calcio. I giovani in questione sono stati pertanto convocati negli Uffici di Polizia e deferiti. Sono in corso le valutazioni circa l’applicabilità dei relativi provvedimenti Daspo.
     

    728x90_jeep
    freccia