• Palazzolo in gara al “Borgo dei Borghi” su Raitre: si vota da domani

    Dopo Ferla, anche Palazzolo conquista la vetrina nazionale della trasmissione televisiva “Il Borgo dei Borghi”, in onda su Raitre dal 22 settembre prossimo. Un mese per visitare alcuni dei borghi più belli del Belpaese, conoscerne i segreti e, soprattutto, per decidere quale, fra quelli in gara, è il più bello, a cui assegnare il primo premio.  Palazzolo è in gara con altri 60 borghi, in onda ogni domenica dalle  21.30 . Quattro serate “eliminatorie”, il 22 e il 29 settembre 2019 e il 6 e il 13 ottobre 2019, e una serata “finale” il 20 ottobre 2019. Ma si inizia a votare già dalle ore 16.00 del 2 settembre 2019 sul sito www.rai.it/borgodeiborghi dove sarà pubblicata e resa raggiungibile una pagina che contiene i filmati di presentazione dei 60 borghi in concorso per il titolo “Il Borgo dei Borghi – La grande sfida 2019”. “La pagina del sito -raccontano il sindaco Salvatore Gallo e l’assessore al Turismo, Maurizio Aiello- invita gli utenti a votare il proprio borgo preferito e contribuire così alla scelta dei 20 borghi che accederanno alla serata finale. Il voto espresso dagli utenti del sito servirà ad indicare i venti borghi – uno per regione – che prenderanno parte alla serata finale in onda in diretta il 20 ottobre 2019. Alla serata finale accederanno, infatti, i borghi che, per ciascuna regione, avranno ottenuto il maggior numero di voti sul sito web dedicato. “Oltre al filmato sul sito – spiegano il sindaco Gallo e l’assessore al turismo Aiello – andremo in onda con il servizio integrale su Palazzolo il 22 o il 29 settembre, con le interviste ad alcuni palazzolesi e le riprese del nostro amato paese e sarà per noi vetrina importante. U’opportunità per il centro montano che in 18 mesi aha fatto registrare un incremento turistico importante, diventando a pieno titolo uno dei paesi più frizzanti della provincia con eventi e tantissime presenze. Ora la possibilità di crescere ancora di più e di raggiungere obbiettivi importanti. Serve l’aiuto di tutti – concludono Gallo e Aiello – è un gioco e per vincere serve fare squadra e tifare tutti insieme come abbiamo fatto in questi 18 mesi, portando a casa risultati importanti”.

    freccia