• Siracusa. Edili, denuncia dei sindacati: “Troppo lavoro nero e malaffare”

    Lavoro nero , malaffare, concorrenza sleale, evasione ed elusione contributiva oltre i livelli di guardia. Il quadro che Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil fanno del settore edile in provincia è impietoso. “Nonostante le nostre incessanti segnalazioni agli organi di vigilanza -commentano i segretari Saveria Corallo Paolo Gallo Salvo Carnevale – e nonostante gli innumerevoli interventi delle forze dell’ordine a cui esprimiamo tutta la nostra vicinanza per l’eccezionale lavoro a tutela dei lavoratori vessati da condizioni capestro da parte di imprenditori a cui evidentemente piace il colore nero, simbolo del malaffare e della concorrenza sleale, continuiamo a registrare un poco rassicurante livello di elusione ed evasione contributiva, oltre i livelli di guardia.
    Abbiamo da tempo inaugurato, come sindacato unitario delle costruzioni, una straordinaria stagione di denuncia e monitoraggio costante delle deviazioni dalle regole, culminata in alcune azioni memorabili .
    In attesa del rilancio del settore delle costruzioni, fatto che aspettiamo da 11 anni, questa è la stagione della salvaguardia delle imprese che rispettano i contratti e di conseguenza i lavoratori, la formazione e sicurezza ed è anche e soprattutto la stagione della guerra agli evasori.
    Se qualcuno, nel frattempo, si fosse distratto lo invitiamo a una maggiore attenzione nei confronti delle azioni sindacali virtuose”.

    freccia