• Pallamano Under 15, l’Aretusa contende il titolo regionale al Petrosino

    La Pallamano Aretusa gioca oggi pomeriggio alle 17 la finalissima per il titolo regionale under 15 maschile. Nella giornata di sabato, i giovani aretusei hanno prima  regolato per 30 a 20 il Villaurea Palermo, al termine di una partita giocata quasi interamente con la formazione under 13 dopo che in pochi minuti i titolari avevano scavato un solco di 10 a 1 e poi nel pomeriggio, in semifinale, ancora contro una formazione palermitana ; il Cus Palermo battuto con il netto risultato di 22 a 11 in una partita mai in discussione, troppo netta la superiorità tecnico, tattica e fisica dei siracusani. Partita pressoché perfetta in difesa e rapidi contropiedi hanno permesso alla squadra di Alfio Settembre di raggiungere in finale il Giovinetto Petrosino che , nell’altra semifinale, aveva vinto contro lo Scicli.

    Sarà quindi Aretusa – Giovinetto l’attesa finale che determinerà la vincitrice del titolo regionale, la finale più attesa, pronosticata dai più e per i valori espressi in campo anche la più giusta in cui sì affronteranno le due migliori squadre di questa Final Eight.

    Purtroppo non sarà dell’incontro il forte terzino Riccardo Bruni che ha rimediato la probabile rottura di un tendine del mignolo della mano destra in un banalissimo scontro di gioco nella prima partita e che ha quindi saltato anche la semifinale.

    ”L’assenza di Riccardo ci penalizza sicuramente – dichiara il tecnico aretuseo – ma come ho sempre detto la forza principale di questa squadra è la panchina lunga e la capacità di saper soffrire e compattarsi sopratutto nei momenti di maggiore difficoltà. Abbiamo velocemente trovato un nuovo equilibrio e i vari Faraci, Santoro, Giuliano, Izzi, Parisi ci danno concretezza e stabilità sopratutto in difesa, se aggiungiamo le ottime prestazioni dei nostri portieri: i due Carnemolla e Pugliara e la capacità dei piccoli Yatawarage, Bellamacina, Vasquez, Caramagno, Accolla e Pistritto di dare preziosissimi  minuti di riposo ed essere protagonisti della partita, allora possiamo guardare a questa finale con fiducia sapendo che abbiamo le carte in regola per giocarcela alla pari contro un avversario forte, non a caso è campione uscente, che ha dalla sua un numeroso e rumoroso pubblico e che ha organizzato il torneo avendo quindi ulteriori stimoli a ben figurare. Di contro noi abbiamo i nostri sostenitori che ci hanno seguito in questa lontana  trasferta e che non hanno mai fatto mancare il loro incitamento , anche sugli spalti sarà un bel confronto. Sarà una partita molto tattica in cui dovremo essere pressoché perfetti per riuscire a prevalere. Conosciamo i nostri avversari per averli visti giocare più volte e prepareremo a dovere la partita”.

    FIschio di inizio alle 17:30 e diretta Facebook sulla pagina di Figh Sicilia.

    6469_bmw_theix3_aRicarica_728x90_ga
    freccia