• Pallanuoto: Ortigia domani a Recco. Piccardo: “Qualche defezione, loro molto carichi, ma ce la giochiamo”

    Vigilia di campionato in casa Ortigia, con i biancoverdi che si preparano a partire per la trasferta in casa dei pluricampioni del Recco. Problemi di formazione per mister Piccardo, che andrà in Liguria con 11 giocatori a disposizione, visto che mancheranno Pellegrino e Susak, che giovedì sono rimasti feriti in un incidente stradale (investiti da un’auto). Tanto spavento e qualche ferita, per fortuna senza conseguenze gravi, ma che li costringerà a saltare intanto la trasferta in terra ligure.“Incontriamo il Recco – afferma Stefano Piccardo – in un momento non facile, perché andiamo lì in 11 e soprattutto perché loro saranno molto carichi sia dal punto di vista emotivo sia dal punto di vista del lavoro. Questa settimana abbiamo lavorato per preparare al meglio soprattutto la partita contro Trieste, ma intanto andiamo a Recco sapendo di dover giocare con intelligenza, altrimenti loro rischiano di farti male e noi invece abbiamo bisogno di uscire da Recco con una buona prestazione, proprio in vista dell’ultima fondamentale partita”. “Siamo in un momento nel quale la condizione fisica sta risalendo – dichiara il portiere biancoverde Caruso -. La vittoria con il Catania inoltre ci ha dato fiducia. Con Recco possiamo solo cercare di limitare la loro foga perché, conoscendo l’ambiente, dopo il ko di Brescia avranno voglia di riscattarsi. Noi dobbiamo pensare a costruire il nostro gioco, perché questo ci permetterà poi di giocare bene anche nella sfida clou con Trieste”.

    728x90_jeep
    freccia