• Pallanuoto: Ortigia, secondo ko di fila. Piccardo: “Troppi errori e sconfitta meritata”

    Il tiro di Cassia scagliato in gol a 2 secondi dalla fine ha reso solo meno pesante il passivo: 6-5 per la Florentia che espugna la “Paolo Caldarella” e mette, meritatamente, in carniere la prima vittoria stagionale. In quel bolide tutta la frustrazione per una gara che l’Ortigia non ha giocato al meglio rimediando il secondo ko consecutivo dopo quello di Napoli, nonostante un match equilibrato in cui nel solo terzo tempo i toscani hanno chiuso di un go avanti. I biancoverdi hanno forse pagato oltremodo l’assenza di Vapenski, appiedato dal giudice sportivo, che non ha consentito grandi soluzioni al tiro.

    I toscani, come anticipato alla vigilia da coach Piccardo, sono squadra difficile da affrontare. A rendere le cose più complicate anche la scarsa vena dei biancoverdi che, rispetto alle altre prestazioni, non sono riusciti a reagire nei momenti topici del match. Due i rigori sbagliati dai padroni di casa e grande prestazione del portiere ospite. “Poco da dire – ha detto coach Piccardo – Troppi errori e sconfitta meritata. Si è sentita l’assenza di Boris e i toscani sono stati veramente bravi a commettere pochi errori. Noi abbiamo concesso troppo, rispetto alle precedenti partite, e mi riferisco soprattutto ai cinque gol ad uomini pari. Adesso c’è da lavorare e riprendere il cammino”.

    freccia