• Porto di Siracusa, che spettacolo: yacht, grandi navi e domani l’arrivo di Giorgio Armani

    Dopo il fermo pressochè totale del 2020, causa lockdown, il porto Grande di Siracusa vive in queste giornate di fine luglio la sua attesa ripartenza. Come ogni martedì, è arrivata in porto la Seaside di Msc. Poco distante, fa bella mostra di se il lussuoso tre alberi Maltese Falcon. E poi ancora 10 yacht ormeggiati alla banchina della Marina ed altrettanti in rada. Uno spettacolo che mancava da diverso tempo e che regala un sospiro di sollievo agli operatori portuali.
    “Questo dovrebbe essere l’ordinario per il porto di Siracusa da aprile a ottobre, almeno. Non abbiamo cantieristica ma tutti gli altri servizi sono accessibili e con un costo decisamente concorrenziale rispetto agli porti siciliani. Senza considerare che pochi sono offrire un contesto come quello di Ortigia e delle altre perle vicine”, spiega Alfredo Boccadifuoco.
    Domani, intanto, toccata in porto a Siracusa per Giorgio Armani ed il suo Main. Re Giorgio è un habituè, anche nel luglio dello scorso anno non è mancato il suo passaggio in Ortigia. Il sindaco di Siracusa, dodici mesi addietro, lo omaggiò di un volume in cui era raccolta la storia della città. Inconfondibile lo stile del Main, un super-yacht varato nel 2008. Gli interni sono stati curati personalmente da Armani e viene spesso utilizzato anche come set fotografico per servizi di moda. Livrea verde militare, per un 65 metri di grande lusso, una villa galleggiante con suite e 6 cabine ospiti oltre agli spazi per l’equipaggio.

    foto relative all’arrivo a Siracusa nel luglio 2020 di Giorgio Armani con il suo yacht Maìn

    freccia