• Pugilato: a fine mese protagoniste all’Europeo, le sorelle Lombardo e Caccamo premiate dal sindaco

    Il sindaco, Francesco Italia, ha ricevuto e premiato oggi, nello studio verde di palazzo Vermexio, le atlete siracusane vincitrici di due ori e un bronzo al recente torneo internazionale di boxe “Sofya Ochigava” di Mosca. Sono le sorelle Giulia e Federica Lombardo, di 15 e 14 anni, della “Boxe time Diego”, entrambe sul gradino più alto rispettivamente nelle categorie junior 46 e 48 chili; e Michela Caccamo, 15 anni, della “Boxe Rossitto”, terza classificata junior 57 chili. Federica a Mosca è stata premiata anche come miglior atleta del torneo. Le sorelle Lombardo praticano questa disciplina da poco più di quatto anni, mentre a Michela la passione per i guantoni è iniziata da solo un anno. Tutte parteciperanno a fine mese agli Europei che si terranno in Polonia. Alle tre ragazze il sindaco Italia ha consegnato delle targhe. “La boxe femminile, ancorché sempre più diffusa, non ha una storia lunghissima nel nostro Paese – ha detto il primo cittadino – e il fatto che tre giovani siracusane riescano ad affermarsi a livello internazionale, due addirittura con dei primi posti, non poteva non essere rimarcato nel migliore dei modi. Questo riconoscimento è un incoraggiamento ad andare avanti in una disciplina che richiede intelligenza e coraggio, non a caso definita ‘arte nobile ‘, e che di certo vi aiuterà ad affrontare le difficoltà e gli imprevisti della vita”. Alla cerimonia ha partecipato, oltre agli allenatori e ai genitori, il professore di Educazione fisica del Liceo artistico dell’istituto d’istruzione “Antonello Gagini, Giuseppe Padua, insegnante delle sorelle Lombardo. Le due atlete, infatti, sono state inserite in un progetto sperimentale del Miur rivolto agli studenti-atleti di alto livello che consente di coniugare gli impegni scolastici con quelli sportivi. Le due ragazze, in segno di ringraziamento alla scuola, hanno consegnato a Padua un loro ricordo.

     

    image_pdfimage_print
  • freccia