• Ridurre le emissioni di Co2, nove Comuni siracusani lanciano l'appello ai loro cittadini

    E’ cominciata la “battaglia” di nove Comuni del siracusano (Buccheri, Buscemi, Canicattini Bagni, Cassaro, Ferla, Floridia, Palazzolo Acreide, Solarino, Sortino) che entro il 2020 vogliono ridurre del 20% le emissioni di Co2.
    Se i Comuni sono pronti a fare la loro parte, rendendo gli edifici e gli impianti pubblici più efficienti dal punto di vista energetico, viene ora chiesta anche la collaborazione dei cittadini.
    E in una serie di incontri programmati vengono illustrati gli strumenti a disposizione dei singoli: incentivi per cambiare gli elettrodomestici, ristrutturare le proprie abitazioni, consumare meno energia, ottenendo anche un risparmio in bolletta. Le cosiddette “buone pratiche” che, mediante conferenze con i cittadini e laboratori nelle scuole, vengono comunicate dagli esperti a studenti e famiglie.
    Già da venerdì scorso a Solarino sono iniziati i primi incontri, proseguiti sabato a Palazzolo Acreide e questa domenica a Ferla.
    Gli esperti del Paes Obiettivo Zero hanno accolto i cittadini offrendo consigli e suggerimenti, materiale informativo oltre ad analizzare i consumi energetici di casa attraverso le bollette elettriche.
    “Per contribuire a questo progetto basta modificare anche alcuni semplici comportamenti in casa – spiega Michelangelo Giansiracusa, sindaco del Comune di Ferla, ente capofila del progetto – come spegnere tv e pc piuttosto che lasciarli in stand by, o staccare i caricabatterie e i trasformatori dalle prese quando non utilizzati, o ancora chiudere il rubinetto dell’acqua quando ci si lava i denti, cambiare le lampadine con quelle fluorescenti a basso consumo. Inoltre è possibile risparmiare economicamente attraverso interventi strutturali di riqualificazione come l’uso di intonaci termocoibenti o nuove e moderne caldaie”.
    Gli incontri ripartono da martedì 27 gennaio a Buscemi, dalle 16 alle 18 presso l’aula consiliare, per proseguire il 28 gennaio dalle 11 alle 13 presso l’istituto comprensivo Columba del Comune di Sortino (un esperimento per mettere insieme studenti e genitori) e dalle 16 alle 18 presso la sede Gal Natiblei del Comune di Canicattini Bagni. L’evento conclusivo, è in programma il 29 gennaio dalle 16 alle 19 presso il centro servizi zona artigianale del Comune di Floridia, città dove resterà allestita fino a maggio una sala dimostrativa sull’efficienza energetica.

    freccia