• Rinviato a giudizio il ragioniere capo del Comune di Siracusa: falso ideologico

    E’ stato rinviato a giudizio il ragioniere capo del Comune di Siracusa, Giorgio Giannì. L’accusa è di falso ideologico: il funzionario avrebbe inserito nei bilanci dal 2011 al 2017 dei crediti che l’Ente comunale non avrebbe mai potuto riscuotere. La prima udienza è stata fissata per il 21 aprile del 2020.
    Giannì respinge ogni addebito, rivendicando per parte sua uno scrupoloso rispetto delle prescrizioni della Corte dei Conti.

    image_pdfimage_print
  • freccia