• Siracusa. Applausi social per la Polizia Municipale, “like” per i controlli in borghese

    Cresce la consapevolezza a Siracusa della necessità di controlli costanti per limitare il brutto vizio di usare il telefonino anche quando si è alla guida della propria auto. Abitudine purtroppo diffusa su scala nazionale e presente anche nel nostro territorio.
    Cresce il gradimento che sui social stanno ottenendo i post e le foto relative ai controlli in borghese operati dalla Polizia Municipale di Siracusa. A bordo di scooter, gli agenti si muovono nel traffico pronti ad entrare in azione. Come è accaduto nel centralissimo corso Gelone. Nonostante l’evidenza dell’infrazione, gli automobilisti tentano sempre di giustificarsi e mal digeriscono – comprensibilmente – la sanzione che comporta anche la perdita di punti sulla patente oltre ad una salata multa. In discussione da tempo c’è poi l’ulteriore inasprimento delle sanzioni, con la possibilità di procedere al ritiro immediato della patente.
    Nello scorso mese di marzo sono state 102 le multe elevate. E il 44% dei verbali era relativo proprio all’uso del telefonino alla guida. Subito dopo i telefonini, la seconda ragione di multe è il mancato uso delle cinture di sicurezza (33%). La restante parte delle contravvenzioni è stata elevata soprattutto per il mancato rispetto delle prescrizioni sulla velocità: l’eccesso di velocità, insomma. Il limite in città è fissato in 50kmh.
    A fine mese, la Polizia Municipale renderà noti i dati relativi ad aprile.

    foto da utente facebook

    image_pdfimage_print
  • freccia