• Siracusa. Arpa da potenziare, garanzie dall'assessorato all'Ambiente

    “Rilanciare l’Arpa Sicilia, qualificando sempre più le professionalità : chimici, ingegneri, biologi e tecnici dell’ambiente”. E’ l’obiettivo emerso ieri nel corso dell’incontro organizzato dalla Fp Cisl nella sala “Carmelo Burgio” di via Bufardeci con l’assessore regionale al Territorio e Ambiente, Mariarita Sgarlata e i lavoratori della struttura. L’iniziativa è inserita nell’ambito di una serie di incontri volti a sensibilizzare l’assessorato e la politica siciliana sulle criticità dell’Agenzia per la protezione dell’Ambiente. L’Arpa (ex Lip) dovrà avere, a regime, un organico di circa 100 unità a fronte degli attuali 50 dipendenti e dovrà guidare il cammino verso il rafforzamento dei controlli e dei monitoraggi ambientali, secondo gli indirizzi forniti dall’ Unione Europea. L’approfondimento è stato anche l’occasione per sottolineare i “disagi provocati da una finanziaria regionale non attenta alle questioni ambientali” e il paradosso dell’inserimento dell’Arpa nella Tabella G della Finanziaria regionale, alla stregua delle associazioni teatrali o musicali. I lavori sono stati coordinati da Paolo Montera (Segretario Cisl dipendenti regionali), mentre Daniele Passanisi, (Segretario Generale Cisl Fp Ragusa e Siracusa), ha posto l’attenzione sulla necessità e l’importanza dei monitoraggi ambientali.
    Giuseppe Burgio – Segretario Aziendale Arpa Sicilia Struttura di Siracusa, ha evidenziato che nell’area a rischio di Siracusa, “le tematiche che richiedono più interventi ed una presenza costante sul territorio da parte delle strutture di controllo ambientale sono la caratterizzazione e bonifica delle aree interne ed esterne agli stabilimenti e particolare attenzione alla verifica della qualità dell’aria nei comuni limitrofi al polo industriale”. Numerose le criticità da superare, tanto che il direttore della sede provinciale di Arpa, Gaetano Valastro ha auspicato “una più consapevole partecipazione e attenzione della politica ai temi ambientali e quindi di rafforzamento della Struttura in termini di risorse, strumentazione e personale”. Auspicio condiviso da Mariarita Sgarlata, che ha fornito rassicurazioni in merito all’attenzione che l’assessorato regionale all’Ambiente intende riservare alla struttura,

    728x90
    freccia