• Siracusa calcio, domani si parte per Monopoli. Raciti: “Vetrina per alcuni giovani protagonisti”

    Si chiude a Monopoli ma con un Siracusa che andrà in Puglia senza ansie e patemi d’animo. Salvezza acquisita e domenica si cercherà di chiudere degnamente la stagione “anche se abbiamo avuto delle defezioni e squalifiche e abbiamo deciso di mettere in campo ragazzi del settore giovanile anche perché la Berretti sta facendo bene – ha detto il tecnico Ezio Raciti nell’ultimo allenamento in città visto che domattina la squadra si metterà in viaggio per la Puglia -. E ci tengo a sottolineare che molti saranno siracusani e questo è importante: spazio anche ad un 2002 come Ortisi, degli Allievi. Perché è giusto che sia cosi, meritano un premio e speriamo possa essere la prima di tante convocazioni per tutti. Lavoro di progettualità a medio e lungo termine ? Chissà. Ma questo dovrà partire dalla società, abbiamo un direttore sportivo che va oltre e una società che sta valorizzando i giovani. Abbiamo disputato un girone di ritorno con un cammino importante, solo una sconfitta nelle ultime 8 gare, c’è stato un cambio di marcia incredibile a dicembre, dopo un lungo confronto è stato dato via libera a Laneri ed è stato fatto un lavoro di crescita. Ribadisco che tante volte la società è stata criticata ma il lavoro oscuro di Alì e Santangelo ha dato i suoi frutti, se è vero che i risultati giustificano tutto, ne abbiamo fatti. Fra i giovani in vetrina? Certamente Boncaldo che ha dato grandi risposte, essendo un difensore è stato un po’ chiuso in quel ruolo ma ha grandi prospettive e la giusta ricompensa sarà il suo impiego domenica”.
    728x90_jeep
    freccia