• Siracusa calcio, Raciti: “Meritano tutti 8. Salvezza? No, giochiamo così fino al 5 maggio”

    Un altro capolavoro tattico di Ezio Raciti, dopo il successo di misura del Siracusa contro il Rieti anche se il tecnico azzurro non vuol ancora sentire parlare di salvezza. “Dovevamo vincere e abbiamo vinto, è normale che chi perda cerchi giustificazione. Abbiamo interpretato la gara come dovevamo. Forse siamo stati fortunati alla fine, ma è giusto cosi. Tutto il gruppo merita un bel 8 in pagella, soprattutto per i sacrifici fatti. Oggi siamo una squadra solida che sa soffrire, in questo momento possiamo giocarcela con tutti. Ho detto che saremo noi gli artefici del nostro destino. Salvi? No, è ancora lunga dobbiamo fare punti il più possibile sino al 5 maggio”. L’ha risolta ancora una volta Lele Catania ma una spinta in più l’hanno avuta sugli esterni tanto Parisi quanto Russini, di nuovo titolare dopo le non perfette condizioni di Tiscione. “Ho sempre cercato di farmi trovare pronto e di ricambiare la fiducia del tecnico – ha detto Russini -. Era importante vincere. Adesso siamo più sereni, perché vincere aiuta a vincere. La svolta c’è stata a Lentini, dobbiamo salvarci il prima possibile”.

    728x90_jeep
    freccia