• Cantieri pubblici, più spazio ai lavoratori siracusani ed ai disoccupati. Guarda il video

    Lotta alla disoccupazione, il Comune di Siracusa fa la sua mossa. Dopo una attenta concertazione con le parti sociali, l’assessorato ai lavori pubblici ha preparato una delibera per “tutelare” manodopera e disoccupati locali. Da oggi in avanti, per ogni nuovo cantiere aperto in città su mandato di Palazzo Vermexio, il 50% degli operai impiegati nei lavori dovranno essere siracusani. Inoltre è prevista anche una clausola per cui, in caso di nuove assunzioni, venga data precedenza a soggetti in particolare situazione di disagio. Per una corretta individuazione di chi rientra nella categoria, il Comune sta creando una banca dati a cui le varie ditte incaricate dei lavori potranno attingere.
    A breve, intervista con l’assessore ai lavori pubblici, Alessio Lo Giudice.

    728x90
    freccia