• Siracusa. "Cittadella dello Sport nel degrado", il M5S contro il consorzio che lo gestisce: "Strane coincidenze"

    “Strana la gestione degli impianti sportivi a Siracusa”. Il Movimento 5 Stelle critica le scelte dell’amministrazione comunale, partendo dalla delibera dello scorso settembre, con cui il Comune affida la gestione della Cittadella dello Sport ad un consorzio di associazioni sportive. “La Cittadella dello Sport è un punto di riferimento importante – spiegano i “pentastellati” – ma versa in condizioni precarie , mentre dovrebbe essere un fiore all’occhiello “. A gestire la struttura sportiva oggi è il consorzio Gi.Mi Sport, che si occupa anche del Palakradina e del pallone tensostatico. “L’affidamento, effettuato attraverso apposito bando di gara ed espletato attraverso la presentazione di offerte con relativa percentuale di ribasso – ricostruisce il “M5S” – prevede la stipula di polizza fideiussoria a tutela del patrimonio comunale, peraltro prevista nell’avviso di gara, una volta assegnato il contratto. Dai verbali in nostro possesso risulta che la documentazione presentata dal Consorzio  aggiudicatario sia conforme alla lettera di invito e quindi, si presume, che anche la polizza fideiussoria sia stata  presentata al momento dell’aggiudicazione”. Eppure, secondo il movimento, tale polizza fideiussoria non sarebbe mai stata depositata, anche se un altro consorzio ” fu escluso dalla gara proprio perché privo di un’analoga fidejussione”. Una situazione che gli attivisti del movimento di Beppe Grillo giudicano “strana”. A prescindere dagli aspetti legati all’affidamento, sono le condizioni degli impianti sportivi a preoccupare maggiormente il “Movimento 5 stelle”, che denuncia ” gravi  inadempienze in termini di cura e manutenzione. Il consorzio – spiega il “M5S” – dovrebbe provvedere ogni giorno alla pulizia degli spazi, anche esterni, delle strutture sportive, inclusi i servizi igienici e assicurare custodia e vigilanza.La realtà è, però, ben diversa:panchine fatiscenti, che costituiscono delle vere e proprie armi da taglio, condizioni igieniche carenti, pavimenti degli spogliatoi invasi dall’acqua, piscina grande in degrado e diversi incidenti di cui sarebbero stati vittime, per ragioni diverse,  alcuni ragazzi che usano gli impianti”. Un quadro desolante quello tracciato dai “5 Stelle”. Problemi a cui si aggiungerebbe il malfunzionamento degli impianti elettrici e la mancanza di estintori. All’assessore comunale allo Sport, Mariagrazia Cavarra, il “Movimento 5 Stelle” chiede di dare seguito a quanto annunciato dopo l’aggiudicazione della gara, quando assicurò che le esigenze delle associazioni sportive sarebbero state coniugate con quelle dei fruitori della Cittadella. “Ci chiediamo se sia a conoscenza della situazione reale della struttura- continuano gli attivisti – e dell’esposto in Procura di recente presentato dai genitori di un ragazzo che si è gravemente ferito durante l’utilizzo della piscina”.Singolare, infine, per il “M5S” che alcuni rappresentanti del consorzio siano personaggi legati alla politica, direttamente o indirettamente.

    728x90
    freccia