• Siracusa. Corto degli alunni del Gagini premiato al Lido di Venezia

    La fondazione Filmagogia ha conferito una menzione speciale al corto “Alter/nanza” realizzato dai ragazzi della V audiovisivi del Liceo Gagini di Siracusa in collaborazione con il centro provinciale per l’istruzione degli adulti. Il corto, ambientato a Pantalica, vede come protagonisti gli stessi alunni del liceo e la partecipazione degli alunni del CPIA, affiancati da preziosi “camei” di attori professionisti fra cui spicca Galatea Ranzi. Il film è stato realizzato nell’ambito delle attività di alternanza scuola/lavoro grazie alla collaborazione con la casa di produzione  Paco Cinematografica.
    Sabato presso l’hotel Excelsior, al Lido di Venezia, nell’ambito della 75°Mostra del Cinema, verrà consegnato ai professori Ossino e Roccasalva, che hanno promosso il progetto, l’ambito riconoscimento.
    Si è trattato per i ragazzi del Gagini di una importante esperienza: partecipare alla realizzazione di un’intera opera, dalla sceneggiatura al montaggio, dalla recitazione alla post-produzione, avere l’occasione di collaborare con attori e tecnici professionisti è certamente il modo migliore per crescere ed acquisire competenze.
    Particolarmente significativo il rapporto con immigrati che frequentano il Cpia, con competenze linguistiche in alcuni casi molto limitate e con esperienze di vita estremamente diverse.
    Fondamentale il contributo, a titolo gratuito, di ottimi professionisti come gli attori Stefano Galante, Lorenzo Falletti, Giancarlo Latina, la costumista Isabella Rizza, nell’inedita veste di attrice, e di una sempre perfetta ed auto-ironica Galatea Ranzi.
    L’apporto tecnico e creativo della regista Lia Di Pierro, dell’ottimo video-editor Danilo Agati e le musiche di un altro ex alunno del Gagini, il rapper Mifrà, hanno arricchito il corto, la cui realizzazione è stata possibile grazie alla collaborazione con la PACO Cinematografica, la casa di produzione degli ultimi film di Tornatore e di numerose altre pellicole di successo, della siracusanissima Isabella Cocuzza, anch’essa ex allieva del Gagini.

    freccia