• Siracusa. Debutta il telelaser a Targia: e gli automobilisti si “scoprono” disciplinati…

    Richiesto a gran voce, il telelaser è entrato in servizio questo pomeriggio a Targia. La strumentazione tecnologica, già in possesso della Polizia Municipale, permette di monitorare e sanzionare le infrazioni stradali, in particolare l’eccesso di velocità.
    Il telelaser non è un autovelox e quindi non si limita ad un controllo sul punto in cui è piazzato ma è capace di seguire per oltre 500 metri una vettura. E’ bene ricordare che il limite di velocità lungo Targia è di 50Km/h.
    La notizia della presenza della Municipale con la strumentazione di controllo si è diffusa in fretta in città. “Curiosamente” ha fatto sì che il traffico scorresse regolarmente incolonnato nel tratto in cui – per cattive abitudini ormai acquisite – si moltiplicano incidenti, anche gravi.
    In uno di questi, lunedì scorso, ha perduto la vita il giovane Gianluca Ruvioli. Oggi sono stati celebrati i suoi funerali. La richiesta di sicurezza che si è levata a gran voce dall’opinione pubblica non è rimasta inascoltata. A Targia verrà realizzato anche uno spartitraffico ma intanto si prosegue con il telelaser per dissuadere da comportamenti alla guida potenzialmente pericolosi.

    freccia