• Siracusa. Evasione Tari, ricetta del Consiglio comunale: controlli incrociati e censimento

    Più controlli per contrastare l’evasione Tari a Siracusa. Il Consiglio comunale ha approvato a larghissima maggioranza l’atto di indirizzo della commissione Ambiente e Igiene urbana. Il documento si sviluppa in sei punti e, come detto in aula dalla presidente Cetty Vinci, che lo ha illustrato, mira ad allargare la platea dei contribuenti Tari aumentando i controlli. La proposta, rivolta all’amministrazione, è di incrociare i dati del tributo con le utenze elettriche ed idriche; di potenziare il nucleo di Polizia ambientale di assegnarlo direttamente al settore Ambiente, così da liberare gli agenti da altri compiti; di incaricarli delle contestazioni alla ditta appaltatrice per eventuali violazioni contrattuali e relative penalità; di continuare, estendendolo a tutta la città, il censimento delle case abitante per risalire agli evasori; di verificare la sussistenza del diritto all’esenzione da parte dei contribuenti che ne stanno godendo.

    728x90_jeep
    freccia