• Siracusa. Giornata contro la violenza sulle donne: monumenti illuminati e drappi rossi sui balconi

    Monumenti e facciate di palazzi istituzionali illuminati. Anche nel capoluogo ed in  alcuni comuni della provincia, la Giornata internazionale contro la Violenza sulle Donne viene evidenziata anche in questo modo. Un simbolo, una luce accesa su un fenomeno che continua ad essere preoccupante, per certi versi sempre più preoccupante. La Fontana di Diana, in piazza Archimede, dunque, si illumina di arancione. Luce anche su monumenti ed edifici di Avola, Floridia, Priolo, Solarino. Iniziativa della rete antiviolenza.

    Tra le associazioni più attive nel territorio figura certamente Ipazia e i numeri che fornisce bastano, da soli, a capire la portata del fenomeno, di cui si parla sono quanto si arriva alla sua conseguenza estrema, il femminicidio, ma che è anche molto altro. “Oggi -questo il pensiero che Ipazia lancia questa mattina- fermare la violenza sulle donne e il femminicidio non è più solo una questione di sensibilità ma una vera e propria urgenza. A testimoniarlo gli scoraggianti risultati dell’ultimo rapporto Eures sul femminicidio in Italia, che dall’inizio dell’anno conta ben 91 donne assassinate, nell’89% dei casi dai loro mariti e compagni”. Svariate le iniziative previste per oggi. L’emergenza Covid le ha spostate sul web.
    “Diciamo no al silenzio!” il tavolo di discussione, organizzato dai giovani di #giurisprudenzattiva alle 17:00 sulla pagina Facebook dell’Associazione #nike. All’incontro parteciperanno: l’avvocata Daniela La Runa, presidente Ipazia, Adalgisa Cucè, responsabile dell’Asp di Siracusa in qualità di coordinatrice dell’attività di prevenzione e cura nei casi di violenza di genere,  Anna Arangio, psicologa e psicoterapeuta Ipazia e Valentina Pitzalis, giovane donna vittima di violenza che racconterà quanto subito nell’aprile 2011.
    Alle 18:30, su piattaforma Zoom, avrà luogo l’incontro organizzato e promosso da LEFT WING Siracusa dal titolo “Lockdown e violenza domestica un’emergenza nell’emergenza” al quale per il Cav. Ipazia parteciperà l’avv. Maria Grazia Lazzara dello sportello di Priolo.

    Su balconi o addosso, oggi, drappi o foulard rossi. E’ l’iniziativa dell’Associazione Work In Progress – Centro Antiviolenza “Pink House” in collaborazione con La Casa Delle Donne – Ragusa e l’Associazione Prometeo Onlus (Rg), il Centro Antiviolenza Doride di Avola, il Centro antiviolenza Ipazia di Siracusa a sostegno delle donne vittime di violenza ed i loro figli, vittime anch’essi di violenza assistita.  Simbolo della vicinanza a tante donne che soffrono.

    freccia