• Siracusa. Gran finale delle Feste Archimedee, applausi e grandi ospiti in piazza Duomo

    Gran finale per l’edizione 2019 delle Feste Archimedee, tre giorni di appuntamenti dedicati alla promozione del genio e del talento giovanile. Sul palco di piazza Duomo è stato Mimmo Contestabile ad accogliere sul palco i tanti ospiti giunti a Siracusa per partecipare alla manifestazione ideata da Carlo Gilistro.
    Applausi per l’ètoile di Belgrado, Jovica Begoiev, primo premiato della lunga serata, e per la voce di Alfina Fresta. Poi spazio alla magia con il prestigiatore Matteo Fraziano che ha stupito grandi e piccini, ed i numeri di illusionismo della rivelazione Emanuele D’Angeli.
    In una scaletta ricca, spazio anche per le incantevoli voci di due giovanissime promesse: Tecla Insolia e Ludovica
    Caniglia, la prima vincitrice di Sanremo Young, l’altra emersa nel talent “Amici” di Maria De Filippi. Nella
    sezione musica un premio anche allo straordinario Emanuele Bertelli.
    Graditissima dal pubblico di piazza Duomo la “visita” di Tullio Solenghi e Massimo Lopez reduci dallo strepitoso successo di Lisistrata al teatro greco di Siracusa.
    Alle Feste Archimedee si è anche parlato di genio e follia insieme ad Ernesto Burgio, medico esperto di Epigenetica.
    La serata era stata anticipata all’Artemision da un laboratorio di cucina, realizzato dal professore
    Giovanni Fichera, che ha fatto mettere ai piccoli partecipanti letteralmente le mani in pasta, per realizzare degli squisiti cavatelli

    freccia