• Siracusa. Il Comune concede aree per 60 anni: “Strutture per lo sport, la scuola e religiose”

    Palazzo Vermexio è pronto a concedere in diritto di superficie aree di proprietà comunale , dislocate in diversi luoghi della città, a chi fornirà servizi al territorio, in base a quanto previsto per ciascuna delle aree individuate, dal piano regolatore generale. Tempo fino al prossimo 11 giugno per avanzare richieste e proporre progetti. Entrando nel dettaglio, sono stati pubblicati singoli bandi che prevedono la realizzazione di strutture attrezzate in aree S3 (nei pressi di viale Epipoli e in viale Santa Panagia). Vuol dire aree destinate ad attrezzature per il gioco, lo sport, il tempo libero. Chi si aggiudicherà la concessione, dovrà corrispondere un canone annuo.Nel caso dell’area di Epipoli (che è complessivamente estesa per 5.300 metri quadrati), si tratta di un canone annuo tra i mille e 800 e i 2000 euro. Nel caso dell’area di Santa Panagia, invece, canone di oltre 4 mila euro l’anno.

    In via Palazzolo l’idea dell’amministrazione comunale è, invece, differente. Trattandosi di area S1, la concessione riguarderà servizi legati alla scuola, con canoni tra gli 11 e i 13 mila euro.

    In via Piazza Armerina, area per attrezzature religiose. In questo caso la concessione sarà gratuita. Durata, in ogni caso, 60 anni.

    image_pdfimage_print
  • freccia