• Siracusa. Le Contrade Marine fanno rete, oltre mille presenze alla Primavera Balneare. Costituito il coordinamento delle associazioni

    Una giornata per dare il benvenuto alla primavera, per trascorrere una domenica all’aperto, in riva al mare, ma anche per tenere alta l’attenzione sulle richieste che da tempo i residenti delle zone balneari avanzano alle istituzioni per migliorare la vivibilità delle aree periferiche del capoluogo. La “Primavera balneare”, organizzata ieri al parchetto “Oasi Fanusa” dalle associazioni e i comitati spontanei costituiti nei mesi scorsi, è stata l’occasione per ufficializzare l’istituzione di un unico coordinamento delle Contrade Marine. Lo compongono le associazioni Terrauzza Fanusa Milocca,Plemmyrion, comitato Pro Arenella,Comunità Civica Cassibile-Fontane Bianche, che difendono la propria identità apartitica e si pongono come obiettivo la” promozione di iniziative e idee per migliorare il territorio”. La Primavera balneare è stata una festa di quartiere in piena regola. Circa mille persone hanno partecipato alle iniziative organizzate da metà mattina al tramonto.Momenti di spettacolo, danza, live musicali, animazione per grandi e piccini, le iniziative dedicate agli animali domestici, gli stand di artigianato artistico, le incursioni teatrali, il workshop con Rifiuti Zero e, naturalmente, i banchetti informativi delle associazioni che fznno parte del coordinamento. “Un ottimo segnale -secondo i rappresentanti delle Contrade Marine – la presenza di diversi assessori comunali, fondamentale per un costruttivo dialogo che va attivato per fare rete per un rinnovato senso civico”.

    728x90
    freccia