• Siracusa. Le Supplici, Ifigenia in Aulide e Medea: conto alla rovescia per la prima

    Tra una settimana esatta scatta il cinquantunesimo ciclo di spettacoli classici prodotti dalla Fondazione Inda. Appuntamento al teatro greco di Siracusa a partire dal 15 maggio con Le Supplici, Ifigenia in Aulide e Medea nella versione latina di Seneca. Tre tragedie che richiamano ad un tema di stretta attualità, l’accoglienza, nella lettura che ne hanno dato i tre registi Moni Ovadia, Federico Tiezzi e Paolo Magelli.
    Dopo la presentazione della stagione avvenuta pochi giorni fa a Roma, alla presenza del ministro Franceschini, questa mattina replay a Siracusa. Con il sovrintendente Gioacchino Lanza Tommasi, il presidente Giancarlo Garozzo e gli assessori regionali Cleo Li Calzi e Antonio Purpura, responsabili del turismo e dei beni culturali. E poi i registi, gli attori e i ragazzi della scuola Inda.
    Gli spettacoli classici, emozioni e opportunità per riflettere. Nella stagione che vuole rilanciare l’attività della Fondazione a livello europeo, riecheggiano ancora le parole di Franceschini, che spingono verso più ampi orizzonti la produzione culturale dell’istituzione siracusana, puntando verso i principali teatri italiani in pietra.
    Intervista con il sovrintendente Lanza Tommasi e il presidente Garozzo

    Intervista con l’assessore regionale al Turismo, Cleo Li Calzi,

    728x90_jeep_4xe
    freccia