• Augusta. Incidente mortale nella zona industriale: precipita da otto metri durante un collaudo

    Incidente mortale questa mattina nella zona industriale di Augusta. A perdere la vita un operaio di 44 anni, Piero Raccuglia, di Caltagirone. Era il titolare della ditta che sta eseguendo  il collaudo del nuovo capannone dell’Econova, azienda che si occupa di solidificazione dello zolfo liquido. L’uomo, un tecnico dei nastri trasportatori, per ragioni da chiarire è precipitato al suolo dal cestello su cui era stato issato per un controllo delle apparecchiature in quota. Un volo di circa otto metri che non gli ha lasciato scampo, è deceduto sul colpo. Il tragico incidente si sarebbe verificato intorno alle 13.00. Ancora da ricostruire l’esatta dinamica, al vaglio la testimonianza di un collega della vittima che avrebbe assistito alla tragica scena. Altri elementi utili potrebbero arrivare dallo studio delle immagini dell’impianto di videosorveglianza acquisite dai carabinieri. La Procura ha aperto un’inchiesta, coordinata dal pm Aloisi,  mentre domani tutti i lavoratori dell’Econova, una quarantina in tutto, si riuniranno in assemblea a partire dalle 8.00. Discuteranno anche di iniziative di solidarietà verso la famiglia dello sfortunato lavoratore che lascia moglie e due figli.Sempre domani dovrebbe essere conferito l’incarico per l’autopsia al medico legale Di Mauro. Intevenuti sul posto anche gli uomini del Nictas della Procura.
    E’ un incidente che gli stessi sindacati definiscono anomalo. Raccuglia avrebbe, infatti, operato dotato delle dotazioni massime di sicurezza e l’area in questione era di recente costruzione con apparecchiature moderne e sicure in fase di collaudo. Toccherà alla magistratura stabilire cosa sia realmente accaduto.

    (foto: dal satellite, l’area dove è avvenuto l’incidente)

    freccia