• Siracusa-Palermo, nessun treno diretto: "noi, sempre trattati da serie B"

    Collegamenti ferroviari con Palermo ma col trucco. Liliana Gissara, consigliera nazionale di Italia Nostra, interviene sulla mancanza di un diretto, che costringe i viaggiatori siracusani a trenta minuti di attesa a Catania per la coincidenza.
    “Siamo trattati sempre come un caso di serie B. Una soluzione contentino. Ma i siracusani finiamo sempre discriminati, anche nelle emergenze”, lamenta la consigliera Gissara.
    “Perfino da Agrigento i treni saranno diretti, ma non da Siracusa. Chissà  – conclude Liliana Gissara – se qualcuno vorrà difendere l’onore di una città ricchissima di Beni culturali conosciuta in tutto il mondo,  ambitissima dai turisti e non meno interessata di altre realtà a collegamenti efficienti con Palermo”.

    728x90_Alfa_Stelvio
    freccia