• Siracusa. Malasanità e cause di risarcimento: "troppe, protocollo con l'Ordine degli avvocati"

    Troppe le cause contro i medici, con il duplice risultato di ingolfare le aule di giustizia e di convincere diversi sanitari ad astenersi dagli interventi ad alto rischio. Un problema che l’Ordine dei Medici di Siracusa vuole provare a risolvere con la collaborazione dell’Ordine degli avvocati. Nei giorni scorsi i relativi presidenti, Anselmo Madeddu e Francesco Favi, si sono incontrati per gettare le basi di un progetto innovativo: costituire un tavolo tecnico congiunto che metta insieme avvocati e medici seguendo linee di indirizzo condivise, di seminari e incontri. “Siracusa potrebbe diventare un laboratorio di grande interesse per il contrasto di un fenomeno che ormai ha assunto i contorni di una autentica patologia di sistema”, dice Madeddu.
    Per l’Ordine dei Medici è “eccessivo il numero di cause” intentate. Nel 94% dei casi, peraltro, si concluderebbero con l’assoluzione per insussistenza. “Non c’è dubbio che il paziente danneggiato dall’errore medico va risarcito, così come non c’è dubbio che il medico, in quanto tale, va rispettato e non crocifisso sull’altare mediatico della presunta malasanità”, dice ancora il presidente dell’Ordine dei Medici.

    728x90_Alfa_Giulietta
    freccia