• Siracusa. Piano straordinario area a rischio ambientale, Asp soddisfatta

    L’Azienda sanitaria provinciale di Siracusa saluta con favore l’avvenuta approvazione del piano straordinario di interventi per le aree a rischio ambientale della Sicilia da parte della Giunta regionale. “Le battaglie sulle tematiche ambientali nella provincia siracusana – dichiarano il direttore generale Salvatore Brugaletta e il direttore sanitario Anselmo Madeddu – hanno trovato un importante riscontro scientifico nelle indagini condotte ormai da oltre quindici anni dal Registro Tumori di Siracusa, uno dei pochi Registri tumori italiani accreditati dalla Agenzia internazionale di ricerca contro il cancro dell’Oms. Studi che hanno evidenziato uno scostamento medio in eccesso di tumori nella zona di Priolo, Augusta e Melilli del venti per cento circa rispetto al dato atteso della restante media provinciale. Il piano di interventi avviato dall’Assessorato regionale alla Salute e tendente a dare una risposta alle problematiche legate al sito di interesse nazionale per le bonifiche di Priolo ha di fatto sancito il passaggio dalla fase degli studi e delle ricerche alla fase delle azioni pratiche da condurre per la tutela dei cittadini esposti”.
    Avviate nove linee progettuali che coprono tutti i più importanti settori di intervento nell’area della prevenzione del fenomeno tumorale nel territorio.

    728x90_jeep_4xe
    freccia