• Siracusa. Qualità dell’aria, la denuncia di Sorbello: “Non si sa cosa respiriamo, dati sempre in ritardo”

    Sembrava essersi sopito il dibattito sulla qualità dell’aria a Siracusa. E a riportarlo d’attualità non sono, questa volta, classifiche con dati poco incoraggianti. Ci pensa il consigliere comunale di Siracusa, Salvo Sorbello, che ha rivolto un’interrogazione al sindaco per chiedergli “di intervenire con immediatezza, nella sua veste di responsabile della tutela della salute dei cittadini”. Il coordinatore provinciale di Articolo 4  vuole maggiore informazione, diretta ed in tempo reale, sui dati che riguardano quello che i siracusani respirano. “Mentre, grazie ad internet, possiamo avere milioni di dati in tempo reale su tutto il mondo, sul sito dell’Arpa (Agenzia Regionale Protezione Ambiente Sicilia, ndr) gli ultimi bollettini sulla qualità dell’aria a Siracusa risalgano a più di dieci giorni fa. E sul sito del Cipa (Consorzio Industriale Protezione Ambiente, ndr) si continua a non comunicare per Siracusa città il dato riguardante il benzene”. Al sindaco, Sorbello chiede di intervenire a garanzia della salute pubblica.

    728x90_alfa
    freccia