• Siracusa. Rinnovo loculi, protesta al Pantheon: “Non cassa sui defunti, risparmiate sugli eventi”

    Erano in circa 300 questa sera a manifestare contro il “caro loculi”, la vicenda relativa alle tariffe decise dall’amministrazione comunale per il rinnovo delle concessioni al cimitero. Si sono dati appuntamento sul piazzale del Pantheon. Slogan principale “Non fate cassa sui defunti, risparmiate sugli eventi”. L’atmosfera su questo argomento, in sede politica come tra i cittadini, resta rovente. E dopo l’annuncio del Comune di intendere procedere nonostante l’atto di indirizzo del consiglio comunale “bocciasse” l’iniziativa, gli esponenti di minoranza sono tornati sulle carte, per preparare una nuova contromossa. Il tentativo è quello di fare “scacco matto” al Comune, bloccando, comunque, gli aumenti, i cui relativi importi vengono, nel frattempo, notificati a chi ha loculi, occupati da cari estinti, in scadenza. In sostanza, l’opposizione ha preparato delle modifiche al regolamento cimiteriale, che risale al 1996. Tra le novità più importanti che si vogliono introdurre c’è la cassazione dell’articolo 70 del regolamento cimiteriale comunale, che prevede la retroattività del pagamento. Cancellandolo,  le concessioni scadranno dopo 25 a far data dal 1996 e quindi non nel 2019. Altro cambiamento dovrebbe essere apportato al punto in cui chi ha pagat oper 99 anni, dovrà godere di quel diritto per 99 anni. Modalità di pagamento : 30 euro l’anno per 25 anni, con somme vincolate alla gestione del cimitero. Le firme sulla proposta, già preannunciata da Salvo Castagnino di Siracusa Protagonista, sono 16

    freccia