• Siracusa. Scuole Sicure: “Molti infissi non omologati: si rispettino le normative”

    “Sicuri, antiriflesso, oscuranti, antisfondamento, termo-protettori. Sono queste alcune delle
    caratteristiche che dovrebbero avere i vetri, montati sugli infissi degli istituti scolastici, secondo le
    normative italiane e comunitarie sulla sicurezza negli ambienti di lavoro, in cui rientrano quelli didattici”. A ricordarlo sono ancora i tecnici del direttivo Scuole Sicure di Siracusa. “Vetrate ed infissi di alcuni edifici
    scolastici – mettono in evidenza i genitori scesi in campo per rivendicare scuole accoglienti e sicure – sono ben lontani dai parametri imposti (e non consigliati come a qualcuno piacerebbe far passare!!) dal Testo unico. Ben poche sono le finestre omologate, anzi in alcune e molto frequentate strutture, di non ultima generazione, per tagliar la testa al toro, si è pensato addirittura di non sostituire i vetri rotti, o di attutirne la luminosità con coperture di carta. Assurdo e inconcepibile come tutte queste violazioni non vengano corrette in sede di quei sopralluoghi che ad inizio anno dovrebbero essere eseguiti con scrupolo, per attestare il buono stato di salute delle scuole. “Ci appelliamo, per avviare le procedure di “conformità delle finestre” – conclude il Comitato – al buon senso dei dirigenti scolastici e di chi negli enti pubblici ha il dovere di non lasciare nulla al caso”.

    freccia