• Siracusa. Tasi, i commercialisti incontrano l'assessore Pane. "Allo studio possibilità di non applicare sanzioni a chi paga in ritardo"

    Tasi, si profila una proroga “tecnica”. Entro la fine della settimana, tra giovedì e venerdì, la giunta comunale di Siracusa dovrebbe votare la proposta che l’assessore al Bilancio, Santi Pane, ha elaborato – di concerto con il sindaco Garozzo – per consentire più tempo per il pagamento della prima rata, in scadenza il 16 giugno. In assenza di un decreto del ministero dell’Economia, un Comune non può autonomamente spostare il termine previsto per legge. Ma per superare l’ostacolo, l’assessore Pane ha illustrato oggi la sua idea in un incontro nella sede dell’Ordine dei Commercialisti. “Stiamo studiando la possibilità tecnica di non applicare sanzioni e interessi per pagamenti effettuati sino al 30 giugno, ferma restando la scadenza ordinaria del 16 giugno”. Pagare in ritardo potrebbe, allora, non comportare nessun aggravio in termini di interessi e mora almeno fino alla fine del mese.
    Non si tratterebbe di una proroga in senso stretto, bensì della valorizzazione di una regola contenuta nello Statuto dei Diritti del Contribuente che prevede la non applicazione di sanzioni nel caso di oggettive condizioni di incertezza della norma.

    freccia