• Siracusa. Truffa on line, denunciato un 32enne pugliese

    Acquista un pezzo di ricambio per la sua automobile. Fiuta l’affare e decide di comprarlo su un sito on line, allettato da un costo inferiore a quello che avrebbe pagato rivolgendosi ad un rivenditore “tradizionale”. Non poteva immaginare che quella proposta vantaggiosa nascondeva una truffa telematica. Così, l’ignaro acquirente siracusano effettua il suo pagamento con carta di credito, 90 euro e attende per giorni la spedizione del pezzo acquistato. La merce , però, non gli è mai stata recapitata. Una volta accertato che si trattava di una vendita “fasulla”, la vittima della truffa ha deciso di rivolgersi alla Polizia postale. Per il venditore, un giovane di 32 anni di Collepasso, in provincia di Lecce, è scattata una denuncia.

    freccia