• Siracusa. “Vietato l’accesso ai venditori ambulanti”, cartelli sulle spiagge: al via un piano contro l’abusivismo

    La prevenzione dell’abusivismo commerciale e della contraffazione lungo le spiagge con dei piani di controllo specifici. Il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica ha affrontato, ieri mattina, in prefettura il tema insieme ai sindaci dei comuni costieri, le capitanerie di porto di Siracusa e Augusta e le associazioni di categoria. Un incontro operativo, anche per decidere le strategie comuni da adottare per adeguarsi alle ultime direttive del Ministero dell’Interno. Previste sinergie sempre più strette tra tutti gli enti che, con diversi ruoli, hanno competenza in materia. A presiedere la riunione, il prefetto, Giuseppe Castaldo. Entrando nei dettagli, deciso il potenziamento dei controlli interforze, non solo degli arenili ma anche delle strade di accesso, con il coinvolgimento delle polizie locali che dovranno verificare l’osservanza delle prescrizioni in tema di commercio. I sindaci dovranno disporre l’apposizione di divieti di accesso e vendita per gli ambulanti abusivi con apposita segnaletica, individuare locali da adibire a deposito di merci sottoposte a sequestro. Richiesta la collaborazione delle associazioni di categoria, ampiamente disponibili ad attivare campagne di informazione e sensibilizzazione degli operatori commerciali come della clientela contro l’acquisto della merce contraffatta. Le campagne si svolgeranno attraverso i canali social di comunicazioni ma anche con messaggi audio da diffondere proprio sulle spiagge. Anticipata, infine, dal prefetto, l’intenzione di sottoscrivere un apposito protocollo d’intesa contro l’abusivismo commerciale su aree pubblico, “volto a promuovere sempre più mirate strategie di intervento”.

    freccia