• Spiagge libere, la proposta: “affidare la vigilanza percettori del reddito di cittadinanza”

    Che fine hanno fatto i progetti per mettere a disposizione della collettività i percettori del reddito di cittadinanza siracusani? Se lo chiedono gli attivisti del Movimento 5 Stelle. Il MeetUp Siracusa ricorda di
    aver protocollato il 29 febbraio tre proposte di progetto nell’ambito dei Puc. Ed ora che si parla di ripartenza di tutti i settori, o quasi, “vogliamo ricordare all’amministrazione comunale che quei progetti sono ancora validi e sarebbe utile a tutti cominciare a programmare un nuovo avvio di quelli che sono pervenuti negli uffici competenti”.
    I rappresentanti del MeetUp Siracusa suggeriscono, poi, di utilizzare i percettori del reddito di cittadinanza “per garantire la distanza sociale ed evitare assembramenti nelle spiagge libere, come da protocolli di sicurezza”. Ed in questo senso, “sarebbe anche opportuno predisporre un servizio a tutela dei bagnanti, istituendo la figura del bagnino comunale procedendo preliminarmente alla formazione dovuta e ovviamente dopo aver consultato se le professionalità richieste siano già disponibili sin da subito all’interno delle liste dei centri per l’impiego”, proseguono. Su questi temi, il Movimento 5 Stelle chiede un tavolo di confronto con l’amministrazione, nell’ottica di una “costruttiva collaborazione” nell’interesse pubblico.

    freccia