• Sanatoria Equitalia: vale anche a Siracusa. Cartelle, bolli e multe: come fare per non pagare interessi

    Sanatoria di Equitalia, anche i contribuenti siracusani hanno la possibilità di pagare cartelle e avvisi di accertamento con lo sconto. Entro il prossimo 28 febbraio è consentito  pagare in un’unica soluzione, senza interessi di mora e interessi di ritardata iscrizione a ruolo, le cartelle affidate entro il 31 ottobre 2013 ad Equitalia per la riscossione.
    Chiarimenti disponibili agli sportelli di Equitalia, a Siracusa presso il centro direzionale di viale Santa Panagia. “Sconto” possibile sulle entrate erariali come l’Irpef e l’Iva e, limitatamente agli interessi di mora, anche sulle entrate non erariali come il bollo dell’auto e le multe per violazione al codice della strada elevate da Comuni e Prefetture. Escluse, invece, le somme dovute per effetto di sentenze di condanna della Corte dei Conti, i contributi Inps e Inail, i tributi locali non riscossi da Equitalia e le richieste di pagamento di enti diversi da quelli ammessi ( www.gruppoequitalia.it). La definizione agevolata é applicabile anche in presenza di rateizzazioni, sospensioni giudiziali o altre situazioni particolari.
    Bisogna pagare subito. L’importo senza interessi andrà versato dal contribuente in un’unica soluzione, quindi per intero entro il 28 febbraio. Dopo quella data, il contribuente avrà le “solite” armi per difendersi: richiesta di rateizzazione o contenzioso.

    728x90
    freccia