• Calcio, Eccellenza: c’è il Biancavilla, sale la febbre per un Palazzolo rinforzato. Cinque innesti anche per il Rosolini

    Diversi volti nuovi e la rinnovata voglia di proseguire per i rispettivi obiettivi. Il big match di domani alle 14,30 allo “Scrofani Salustro” di Palazzolo metterà di fronte i gialloverdi che guidano il girone B di Eccellenza a tre lunghezze dal Biancavilla avversario di giornata. Pochi chilometri più giù il Rosolini, invece, proverà a rialzarsi dopo un periodo negativo forte anche di alcuni innesti operati in settimana ma non sarà semplice sul campo del Marina di Ragusa.

    Ma l’attesa sarà tutta per Palazzolo-Biancavilla che, secondo l’ad gialloverde Gigi Calabrese, però, “non deciderà una stagione, perché è ancora troppo presto e lo abbiamo visto ad esempio due stagioni fa quando eravamo noi a inseguire anche con dieci punti di distacco. Quindi il torneo è ancora lungo anche se la sfida di domenica è importante e siamo convinti in una grande cornice di pubblico”. “Non è una partita decisiva – ha ribadito il tecnico Gaetano Favara – ma che ci può proiettare verso una posizione molto importante, il nostro obiettivo è quello di vincerla, per cui dobbiamo affrontarla da Palazzolo”. Palazzolo che si avvarrà degli ultimi arrivati Pietro Dentice, più il portiere Moreno Saitta, l’attaccante Stefano Frittitta e il fantasista 18enne Antonino Arena (nella foto col patron Graziano Cutrufo), annunciati questa mattina dal sodalizio ibleo.

    Volti nuovi anche in casa Rosolini: Corrado La Bruna, Paolo Messina, già in gruppo da giorni, ai quali si sono aggiunti il centrocampista Alessio Costa e i difensori Alessandro Liistro e Antonio Barone. Con quella di Santa Croce, arrivata sabato scorso, adesso sono sei le sconfitte consecutive. Serve dunque tornare a fare punti già a Ragusa.

    freccia