• Calcio, Eccellenza: Palazzolo, la vetta si allontana e Cutrufo si arrabbia: “Domenica prossima ultima chiamata”

    Il quinto pareggio di fila e il Marina di Ragusa che vince ancora e che crea, forse, un distacco difficile da colmare per il primo posto nel girone B di Eccellenza. L’1-1 del Palazzolo a Scordia, stavolta, non è stato mandato giù dal patron Graziano Cutrufo che ha mandato una sorta di “ultima chiamata” a squadra e staff. “Dopo cinque pareggi consecutivi ho qualche difficoltà a nascondere la mia delusione e francamente non voglio neanche farlo. Quando abbiamo lavorato alla costruzione di questa squadra abbiamo avuto il solo obiettivo di recitare un ruolo da assoluti protagonisti e il distacco accumulato quando il campionato entra nel vivo ritengo che sia inaccettabile. Mai mi sono nascosto e mai ho chiesto ai miei di nascondersi su quello che doveva essere il solo obiettivo stagionale. So bene che vincere non è mai facile, ma bisogna sentirsi con la coscienza a posto, e se c’è da ammettere che gli altri sono (o sono stati) più forti lo si può fare solo dopo aver dato tutto. Ed è proprio questo che mi delude maggiormente. La società ha fatto e fa ogni cosa per meritare il rispetto della propria maglia. Credo che i nostri colori non siano stati rispettati abbastanza. Non intendo prendere alcuna decisione, soprattutto a caldo. Aspetto domenica prossima per vedere una reazione da squadra, una partita da uomini. Solo una prestazione con la p maiuscola, solo una prova di carattere e di orgoglio potrà farmi ricredere. Non dipende più da me, ma dipende da staff e calciatori. Sanno cosa voglio, lo facciano. Nessuno escluso”.

    image_pdfimage_print
  • freccia