• Coronavirus. È morto Nellino Carbė: l’ex sindaco era ricoverato a Pavia

    Si è spento oggi a Pavia l’ex sindaco di Buscemi, Nellino Carbė. Ricoverato a causa di un tumore, è risultato positivo al coronavirus.
    “Anche in compagnia del covid, sono ancora qua”, scriveva pochi giorni fa su facebook. Parole che accompagnavano una sua foto dal reparto di pneumologia dell’ospedale lombardo, dove stava combattendo la battaglia contro “il mostro”.
    Carbė aveva 66 anni. Personalità solare ed elegante, è stato sindaco di Buscemi sino al 2018. Dirigente medico, aveva prestato servizio negli ultimi anni al pronto soccorso del Di Maria di Avola. Poi la scoperta del tumore e l’inizio di un nuovo percorso, drammaticamente complicato dal coronavirus.
    Unanime il cordoglio della politica siracusana. Tanti sindaci della zona montana lo ricordano con affetto.
    “Addio a un uomo dal sorriso gentile, un guerriero che ci ha sempre dimostrato che il bene comune è un valore assoluto da difendere con coraggio e responsabilità.Ciao Nellino Carbè, sono felice di aver potuto condividere con te una parte del mio percorso amministrativo e politico. Farò tesoro dei nostri ricordi”, il messaggio del sindaco di Ferla, Michelangelo Giansiracusa.
    “Una notizia che non avrei mai voluto apprendere. Oggi va via un amico; un collega sempre disponibile ed altruista; un uomo che nonostante tutto ha sempre saputo trasmettere coraggio e serenità a chiunque lo circondasse”, ha scritto Alessandro Caiazzo, sindaco di Buccheri.
    Messaggi di cordoglio da ogni parte della provincia. Messaggi semplici ma colmi di affetto verso il “dottor Carbė”, come rispettosamente in tanti erano soliti chiamarlo.

    freccia