• Pallanuoto, coach Piccardo è soddisfatto: “Ortigia, volevamo questo successo. Che bravi Cassia e Giacoppo”

    E’ uno Stefano Piccardo soddisfatto e stanco per questo mini tour de force della sua Ortigia, e il successo voluto e cercato contro la Canottieri Napoli ripaga anche di tanti sacrifici che sta compiendo la sua squadra: “Per noi era una partita importante, l’abbiamo affrontata con il giusto piglio, tra il secondo e il terzo tempo abbiamo regalato qualche gol evitabile ma per il resto sono contento perché arrivavamo da due sconfitte tra campionato e Coppa e avevamo necessità di vincere, abbiamo giocato un tempo e mezzo senza il centroboa titolare e non era facile, poi un plauso a questo ragazzo del 2002, Cassia, che sta crescendo alla grande e speriamo sempre meglio per lui, naturalmente è un ragazzo che deve pensare sempre e solo a lavorare, ha tutto per poter crescere e diventare un giocatore di Serie A, non bisogna dire che sono giovani ma occorre farli giocare per dare una mano a lui per farlo crescere ancora di più. Da un “ragazzo” all’altro, il capitano Giacoppo ha fatto cose egregie ma oggi era veramente stanco anche se ha qualità per fare queste cose e lo ringrazio ancora per il grande contributo”.

    freccia