• Volontari aggrediti, il sindaco Italia: “piena e incondizionata solidarietà”

    Dopo l’aggressione di volontari di protezione civile alla Fanusa, il sindaco di Siracusa, Francesco Italia, esprime loro «piena e incondizionata solidarietà».
    I due «sono volontari dell’associazione Odv – prosegue – venuti da Modica per partecipare alle operazioni di soccorso in favore dei tanti siracusani che ancora oggi sono alle prese con gli effetti del ciclone dei giorni scorsi. Un gesto compiuto per quel senso di solidarietà che spinge ogni giorno donne e uomini a spendersi senza sosta per chi si trova in difficoltà come sta accadendo anche qui, in uno dei momenti più drammatici per il nostro territorio».
    Poi il sindaco Italia ricostruisce l’accaduto. «Quei volontari stamattina stavano aiutando una famiglia in difficoltà, ma a qualcuno questa cosa ha dato fastidio perché riteneva che le sue esigenze venissero prima di quelle di altri. Stiamo vivendo giorni complicati che possono fare saltare i nervi; fortunatamente, però, quello di oggi, certamente da condannare, è un episodio isolato che non intacca la prova di civismo che i siracusani stanno dando ancora in queste ore».

    freccia