• Siracusa. Ricorso ex consiglieri comunali, ordinanza del Tar: niente sospensiva, udienza a ottobre

    Udienza l’8 ottobre prossimo per la trattazione di merito del ricorso presentato da alcuni ex consiglieri comunali contro lo scioglimento dell’assise cittadina. E’ quanto prevede l’ordinanza emessa ieri dal Tar . Niente sospensiva, dunque, in base a quanto deciso dal tribunale amministrativo regionale di Catania.

    Il ricorso è stato presentato dagli ex consiglieri comunali Fabio Alota, Mauro Basile, Sergio Bonafede, Michele Buonomo, Chiara Catera, Giuseppe Impallomeni, Carmela La Mesa, Curzio Lo Curzio, Michele Mangiafico, Simone Ricupero, Concetta Vinci. A rappresentarli sono gli avvocati Emanuele Carta e Valentina Garofalo. La richiesta è quella di annullare (era stata chiesta anche la sospensione dell’efficacia) della deliberazione con cui, a novembre del 2019, il commissario ad Acta, Giovanni Coco  ha approvato, sostituendosi al Consiglio
    comunale di Siracusa, il rendiconto di gestione relativo all’anno 2018. Il passaggio successivo è stato quello dell’assessorato  delle Autonomie Locali, che ha disposto  la sospensione del Consiglio Comunale di Siracusa e
    nominato  Giuseppe Di Gaudio Commissario Straordinario per la gestione del Comune, in sostituzione del Consiglio. Nè Coco e nè Di Gaudio si sono costituiti in giudizio. Il Comune, invece, si è costituito con il sindaco, Francesco Italia, in difesa dell’operato del commissario e della Regione, motivo di scontro politico tra l’ex opposizione e l’amministrazione comunale, che ha accusato il primo cittadino di remare contro il rientro dell’assemblea cittadina per poter agire indisturbato. Critiche rispedite al mittente dal sindaco.

    freccia